Gran finale per Diecimillanta Festival

VENERDI’ 3 SETTEMBRE A UDINE APPUNTAMENTO CON IL GRANDE SCRITTORE BERNARD FRIOT, IL “RODARI” FRANCESE!
RIDIRE RODARI” È IL FILO ROSSO DEGLI APPUNTAMENTI PROGRAMMATI VENERDI’ NEL CORSO DEL POMERIGGIO, DALLE 16 PRESSO I GIARDINI DEL TORSO.
ALLE 16.30 L’INCONTRO “SPENSIERATO” CON FRIOT, AUTORE FRA I PIU’ AMATI DA LETTRICI E LETTORI GIOVANI, E DI DIVERSE GENERAZIONI. L’OCCASIONE PER STRINGERSI INSIEME ALLO SCRITTORE NELLA CELEBRAZIONE DEL CENTENARIO DELLA NASCITA DI GIANNI RODARI. SPAZIO ANCHE ALLA “CASETTA DEI SUONI”, IL LABORATORIO DI ASCOLTO E SPERIMENTAZIONE SONORA CONDOTTO DALLA MUSICISTA GIOVANNA PEZZETTA.

UDINE – C’è grande attesa a Udine per l’appuntamento conclusivo di “Diecimillanta”, Festival di Letteratura per l’Infanzia, che per tutta l’estate 2021 ha ripercorso, attraverso dieci tappe, le prime dieci annualità di Crescere Leggendo, progetto di promozione della lettura ideato e curato da Damatrà onlus. Diecimillanta Festival è nato per iniziativa del tavolo di operatori di Crescere Leggendo, capofila l’Associazione Culturale 0432 per la direzione artistica dell’autrice Chiara Carminati, con l’apporto di Livio Vianello e Giovanna Pezzetta. Attraverso la grande festa conclusiva, in programma venerdì 3 settembre, Diecimillanta ci riporta proprio all’edizione 2021, che si è articolata sul filo rosso di “Ridire Rodari”, un percorso dedicato alla vita e alle storie del grande scrittore, con particolare attenzione per quelle che fanno ridere e sorridere. «Mondi ribaltati, scontri di parole, viaggi surreali e scappatoie divertenti: nell’opera di Rodari – spiega Chiara Carminati, che interverrà agli eventi di venerdì – la leggerezza è forza, ed è una forza contagiosa, tanto da far germinare nuovi testi, nuove idee, nuovi modi di leggere sorridendo. così il cerchio dei 10 anni di questo progetto si chiude per aprirsi a nuove possibilità tra libri, letture, progetti culturali e persone che si mettono in gioco.

Si parte dunque venerdì 3 settembre alle16, nei Giardini del Torso (via del Sale, Udine) con “La casetta dei suoni”, laboratorio di ascolto e sperimentazione sonora a cura della musicista Giovanna Pezzetta | La linea armonica, rivolto a bambini di età fra 6 e 8 anni. Si tratta di un’installazione sonora che i bambini possono esplorare con il corpo e con l’ascolto, formata da una struttura in legno e da quattro pareti composte da diversi materiali, studiati per produrre suoni con differenti timbri e intensità, a seconda delle intenzioni espressive dei bambini. Altri strumenti fatti di legno e aria sono collocati all’interno della casa, dove i bambini vengono invitati a dare suono adatto ai propri desideri. Durante l’esplorazione dei suoni, i desideri compaiono anche sotto forma di parole e i sogni dei bambini anche più piccoli diventano storie, accompagnate dai suoni leggeri e penetranti dell’aria.

Alle 16.30, in collaborazione con la Biblioteca Civica “V. Joppi” di Udine, spazio a “Enchanté”, l’incontro spensierato e attesissimo con il grande scrittore francese Bernard Friot, che in presenza converserà con Damatrà salutando lettrici e lettori di ogni età. Idealmente sarà un modo per stringersi, insieme ad uno degli autori più amati del nostro tempo, intorno alla figura di Gianni Rodari nel centenario dalla nascita. Friot, uno dei più originali e amati scrittori per ragazzi, ha pubblicato più di ottanta libri per bambini e ragazzi ed è infatti considerato all’unanimità il “Rodari francese”. Prima di approdare alla scrittura è stato insegnante e poi responsabile del Bureau du livre de jeunesse a Francoforte. Anche in Italia i suoi libri hanno riscosso grande successo: nel 2009 è stato insignito del Premio Andersen per la raccolta di racconti Il mio mondo a testa in giù, nel 2019 ha di nuovo ricevuto il premio Andersen come “Protagonista della cultura per l’infanzia”, impegno riconosciuto non solo come narratore in proprio ma anche come traduttore e interprete della lezione rodariana; sempre nel 2020 Un anno di poesia, tradotto da Chiara Carminati, ha ricevuto il premio LIBeR. Da sempre affianca al suo lavoro di scrittore lo studio e la ricerca nel campo della letteratura per ragazzi e di divulgazione. Il suo intervento aprirà uno sguardo internazionale, legato anche ai contesti culturali e legislativi e alla loro influenza sulle capacità progettuali territoriali. Sarà l’occasione per un fecondo scambio di pratiche e per una riflessione condivisa sui processi culturali attivati in dieci anni di azioni divulgative della letteratura per l’infanzia in Friuli Venezia Giulia. Ma prima di tutto sarà uno spensierato incontro tra uno degli autori più ironici e amati da bambini e ragazzi e i suoi lettori di ogni età.

Dalle 18.15 alle 19.30 si rinnoverà, in questa decima tappa di Diecimillanta Festival, lo spazio “Buon compleanno Gigetta e Gigetto!”, festa lampo per i 10 anni di Crescere Leggendo: come di consueto e ancora per un’ultima volta gli auguri alle iconiche mascottes del progetto con una torta (vera?), candeline da soffiare, canzoni e regali! E per l’occasione l’attore Livio Vianello presenterà “Professor Grammaticus Magic Circus”: il personaggio più famoso uscito dalla penna di Gianni Rodari incontra i suoi lettori attraverso l’irresistibile narrazione di un operatore storico di Crescere Leggendo. Un classico di Rodari che rivive attraverso la voce e i gesti di un narratore speciale per incontrare i bambini e le bambine di oggi.

In caso di pioggia tutti gli incontri si svolgeranno presso la Loggia del Lionello. Info e prenotazioni Biblioteca civica “Vincenzo Joppi” – Sezione Ragazzi 0432 / 1272585 bcur@comune.udine.itLa partecipazione alle attività è gratuita con prenotazione, dietro esibizione del Green Pass.

Inoltre da mercoledì primo settembre la mostra “Leggevo che ero” sarà posizionata nelle vetrine fronte strada della Biblioteca Joppi, sez. Moderna, che collabora all’ultima tappa speciale di Diecimillanta. La sezione ragazzi della Biblioteca Joppi, che insieme al sistema bibliotecario del Friuli sostiene il progetto del festival attivamente, è stata la prima biblioteca interamente dedicata all’infanzia aperta in Friuli Venezia Giulia. Tante le collaborazioni con Crescere Leggendo in questi anni, dalla partecipazione costante delle proposte di percorsi narrativi nei progetti Biblioteca &scuola e Savé, a corsi di formazione per docenti e lettori volontari, incontri in collaborazione con la facoltà di Scienze della Formazione e molto altro.

Crescere Leggendo è progetto costitutivo del programma regionale di promozione alla lettura LeggiAMO 0-18.

Info: www.crescereleggendo.it | FB 0432: associazione0432 | FB Damatrà: damatraonlus

Press: studio Vuesse&c ufficiostampa@volpesain.com segreteria@volpesain.com

TAPPA A S. GIOVANNI AL NATISONE PER DIECIMILLANTA, Festival di letteratura per l’infanzia

APPUNTAMENTO VENERDI’ 27 AGOSTO SUL TEMA SOLO SE HO SOGNATO,CON TANTI PROTAGONISTI PER UN POMERIGGIO DEDICATO A LETTORI ADULTI, GIOVANI E GIOVANISSIMI. GLI INTERVENTI DI SILVIA COLLE, OPERATRICE ERT TEATRO&SCUOLA, E DELLA RICERCATRICE IN LETTERATURA PER L’INFANZIA CHIARA MALPEZZI.
DALLE 18 ALLE 19.30, NELL’AUDITORIUM ZORZUTTI, I FESTEGGIAMENTI PER IL DECENNALE DI CRESCERE LEGGENDO E SUBITO DOPO L’ATTESA LETTURA-CONCERTO IN VIAGGIO CON MOZART”, DI E CON GIOVANNA PEZZETTA E CHIARA CARMINATI.

Solo se ho sognato è il filo rosso della penultima tappa, venerdì 27 agosto a S. Giovanni al Natisone, del Festival di Letteratura per l’Infanzia “Diecimillanta”, che ripercorre attraverso dieci momenti, le prime dieci annualità di Crescere Leggendo, progetto di promozione della lettura ideato e curato da Damatrà onlus. Diecimillanta Festival, nato per iniziativa del tavolo di operatori di Crescere Leggendo, capofila l’Associazione Culturale 0432 per la direzione artistica dell’autrice Chiara Carminati, ci riporta così all’edizione 2019 di “Crescere leggendo”, “Conforto ed immaginazione sono ingredienti anche dei sogni che ci danno la strada, quelli che aiutano a costruire il futuro con passione, quelli che ci permettono di crescere – spiega Chiara Carminati – E non sono sogni che si fanno da soli. Coloro che raccontano storie creano nuovi sogni in cui possiamo vivere e riconoscerci”. La biblioteca di San Giovanni al Natisone collabora attivamente con Crescere leggendo fin dalla prima edizione, ospitando attività di lettura per le scuole primarie e secondarie di primo grado, corsi di formazione per docenti e lettori volontari.

Si parte dunque, venerdì 27 agosto dalle 16.00 alle 17.45 nella Sala consiliare del Comune di S. Giovanni al Natisone, con “Diecimillanta idee per adulti curiosi”: Silvia Colle, operatrice dello storico progetto Teatro&Scuola dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, con “Se trovo un costume di acqua salata …” spiegherà come promuovere cultura per l’infanzia tra teatro, scuola e famiglia. “Le persone – spiega Silvia Colle – sono ‘intere’ e vivono le proprie esperienze interamente. Solo se teniamo bene a mente questo nel progettare e realizzare le nostre azioni culturali ed artistiche, solo se non consideriamo le persone che desideriamo incontrare attraverso l’arte – anche e soprattutto bambine – come segmenti di mercato, followers, clienti, target, utenti, pubblico, magari da catturare e ‘rubarci’ l’un l’altro; solo se sogniamo, allora c’è qualche possibilità di aggiungere un momento di bellezza alle giornate che viviamo e ai luoghi che abitiamo”.

Quindi, sul tema “Gallerie di ritratti per perdersi e riconoscersi. Itinerari nelle raccolte di biografie per bambini e ragazzi” interverrà Chiara Malpezzi, ricercatrice in letteratura per l’infanzia. Ingresso libero, con prenotazione fino a esaurimento posti. Previste attività di lettura nel parco di Villa de Brandis per i bambini che accompagnano gli adulti partecipanti. “Cosa ci affascina delle raccolte di biografie? Queste opere, che oggi hanno un fecondo sviluppo editoriale – racconta Chiara Malpezzi – si presentano come cataloghi di vite, testimonianze della molteplicità dei destini umani. Durante l’incontro sfoglieremo alcune raccolte biografiche, cogliendo sensazioni, potenzialità e punti di contatto, per riflettere sulla propria ideale galleria di vite da scrutare, studiare, sognare”.

Dalle 18.00 alle 19.30 ci si sposterà nell’Auditorium M. F. Zorzutti (Viale delle scuole, San Giovanni al Natisone) per la consueta Festa lampo per i 10 anni di Crescere Leggendo, “Buon compleanno Gigetta e Gigetto!“. E subito dopo riflettori su “In viaggio con Mozart”, l’evento scenico di e con Chiara Carminati e Giovanna Pezzetta, la storia di un piccolo grande bambino e della sua musica. Articolato in forma di lettura – concerto, l’evento vede al pianoforte: Giovanna Pezzetta, voce narrante: la scrittrice e interprete Chiara Carminati, autrice di “In viaggio con Wolfgang”, Fabbri Editori. Prima di diventare “Mozart il Genio”, il piccolo Wolfgang è stato un bambino fantasioso e straordinario. Grazie all’intuito e all’impegno del padre Leopold, ha vissuto un’infanzia di viaggi e scoperte attraverso tutta l’Europa del suo tempo, conoscendo artisti, nobili e imperatori. Nonostante il talento eccezionale, Wolfgang restava però pur sempre un bambino: con i sogni, i desideri, i bisogni di amicizia e affetto di un bambino. La voce narrante ripercorre, con toni poetici e divertenti, le tappe della vita del piccolo compositore, accompagnata dalla coinvolgente esecuzione al pianoforte delle musiche originali di Mozart.

Ingresso aperto gratuitamente, con prenotazione fino a esaurimento posti. L’accesso è consentito ai maggiori di 12 anni con esibizione della Certificazione verde COVID-19 – Green Pass Info e prenotazioni Biblioteca civica “Villa de Brandis” 0432 / 939590 – 939522, biblioteca@comune.sangiovannialnatisone.ud.it In caso di pioggia tutti gli incontri si svolgeranno al chiuso.
Inoltre, da mercoledì 25 agosto la mostra “Leggevo che ero” sarà ospite nella biblioteca di San Giovanni al Natisone e visibile fino alla settimana successiva.

Diecimillanta Festival, in programma fino al 3 settembre 2021 in tutto il territorio regionale, è realizzato con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia-Giulia – Assessorato alla Cultura, media partner la rivista Andersen. Crescere Leggendo è progetto costitutivo del programma regionale di promozione alla lettura LeggiAMO 0-18.

Info: www.crescereleggendo.it | FB 0432/associazione0432 |FB Damatrà/damatraonlus

Press: studio Vuesse&c ufficiostampa@volpesain.com segreteria@volpesain.com

Tappa a Grado per Diecimillanta, festival di letteratura dell’infanzia. Appuntamento venerdì 6 e sabato 7 agosto sul tema scintille, piccole e grandi storie che hanno illuminato il mondo.

LE DONNE DELLA SCIENZA, I LIBRI CHE NARRANO STORIE DI VITA, I FILM BIOGRAFICI CHE ATTRAVERSANO VITE D’ECCEZIONE: LA BIBLIOTECA FALCO MARIN DI GRADO AL CENTRO DEGLI APPUNTAMENTI DEL FESTIVAL VENERDI’ MATTINA, MENTRE SABATO SERA SPAZIO AGLI EVENTI IN CAMPO PATRIARCA ELIA: PER TUTTI LE SUGGESTIVE “STORIE IN CUFFIA” DI DAMATRA’, PER MUOVERSI NEL CENTRO STORICO CON TANTI RACCONTI E TANTI PROTAGONISTI.

GRADO – Scintille, come le piccole e grandi vite che hanno illuminato il mondo, nel tempo: è questo il filo rosso della prossima tappa, venerdì 6 e sabato 7 agosto a Grado, del Festival di Letteratura per l’Infanzia “Diecimillanta”, che ripercorre attraverso dieci momenti, le prime dieci annualità di Crescere Leggendo, progetto di promozione della lettura ideato e curato da Damatrà onlus. Diecimillanta Festival, nato per iniziativa del tavolo di operatori di Crescere Leggendo, capofila l’Associazione Culturale 0432 per la direzione artistica dell’autrice Chiara Carminati, ci ricorda così, con due giornate di eventi per adulti e giovanissimi nella bella “isola del sole”, che sfogliare i libri dedicati a vite eccezionali diventa un modo per leggere anche il presente e interpretare le piccole grandi narrazioni della vita.

Progettati per favorire la partecipazione di chi sarà in vacanza, gli eventi di Diecimillanta a Grado metteranno al centro tre voci che si integrano nella promozione della lettura: un’editrice, una libraia ed un’operatrice culturale specializzata nell’audiovisivo, un segmento prezioso della filiera del libro. L’appuntamento è venerdì 6 agosto dalle 10.30 alle 12 nella Biblioteca Civica Falco Marin di Grado, dove interverrà innanzitutto, in video collegamento. La direttrice di Editoriale Scienza Sabina Stavro. Con “Lampi di genio e donne nella scienza” ci guiderà a scoprire come sono nate due collane storiche della letteratura per l’infanzia: Lampi di Genio e Donne nella scienza. Lampi di Genio, scritta e disegnata da Luca Novelli, raccoglie biografie di grandi personaggi raccontate in prima persona, quasi come dei diari personali. Donne nella scienza, pionieristico progetto editoriale, nasce nel 2003 e nel 2018 vince il premio Andersen come miglior collana di divulgazione. Subito dopo sarà l volta di Alice MaddalozzoDella Puppa, della Libreria Baobab (Porcia), una libraria attenta e specializzata che proporrà una piacevole carrellata di recenti proposte editoriali che narrano biografie d’eccezione: tra scienza, arte, musica, scrittura, cinema … Romanzi, diari, albi illustrati e graphic novel raccontano vite rilevanti di donne e uomini. A suggello di questi interventi ecco Giulia Cane, del Sistema Regionale delle Mediateche del Friuli Venezia Giulia, con Storie di film: scintille al cinema: tornano gli spezzoni di film biografici vecchi e nuovi che sorprendono per la capacità di raccontare al di là delle immagini, con uno sguardo particolare alle donne scienziate, dottoresse, ricercatrici, visionarie che hanno inventato ciò che non c’era.

L’incontro è gratuito, si svolgerà sulla piattaforma Zoom, e prevede un numero limitato di posti con iscrizione obbligatoria. Al momento dell’iscrizione verrà fornito il link d’accesso all’incontro. Info e prenotazioni: Biblioteca civica “Falco Marin” 0431 / 82630 biblioteca@comunegrado.it; da mar a sab 9.00-12.00 lun / mar / mer / ven 16.30-19.30.

Sabato 7 agosto si prosegue dalle 20.45 alle 22.00 in Campo Patriarca Elia con “Buon compleanno Gigetta e Gigetto!”, tante storie per tutti con la gesta lampo per i 10 anni di Crescere Leggendo, a cura dell’Associazione culturale 0432. E a seguire, per tutti, Damatrà onlus propone “1,2,3… FUOCO!”, narrazione in cuffia. All’alba dell’umanità, in cerca di scintille … Uno storytelling per famiglie, da ascoltare insieme ma ognuno con la propria cuffia, così da stare in un prezioso racconto di voci e musiche senza perdere nemmeno una lettera o un suono. Un’esperienza immersiva che mette al centro il potere evocativo del racconto e delle parole. E la narrazione ci riporterà “All’alba dell’umanità”, quandonessuno sapeva cos’era il fuoco, né tanto meno come accenderne uno. Tempi difficili per quei primi uomini, che avevano una grande paura del buio. Per fortuna un giorno qualcosa cambiò, e finalmente il fuoco fece la sua comparsa. Ma cosa ha fatto scoccare la scintilla? Una storia che ci arriva dall’antica Grecia e che narra di un certo Prometeo… La partecipazione alle narrazioni è gratuita con prenotazione; l’attività è consentita ai maggiori di 12 anni con esibizione della Certificazione verde COVID-19 – Green Pass.

E dal 7 al 23 agosto la mostra digitale “Leggevo che ero” sarà ospitata nei locali della Biblioteca “Falco Marin” di Grado, visibile a chiunque acceda ai servizi bibliotecari. La mostra digitale “Leggevo che ero. Ritratti con libro d’infanzia” èuna galleria di ritratti di ritratti fotografici di personalità del mondo dell’editoria per ragazzi in posa con un proprio libro d’infanzia, quello che più di altri ha contribuito a renderli l’adulto di oggi: una carrellata di scrittori, illustratori, editori, librai che hanno offerto volto e ricordi per raccontare come i libri rappresentino una grande occasione di divertimento, apprendimento, evoluzione, cambiamento. Leggevo che ero è un progetto di Andersen in collaborazione con Bologna Children’s Book Fair – fotografie e interviste di Mara Pace.

Diecimillanta Festival, in programma fino al 3 settembre 2021 in tutto il territorio regionale, è realizzato con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia-Giulia – Assessorato alla Cultura, media partner la rivista Andersen. Crescere Leggendo è progetto costitutivo del programma regionale di promozione alla lettura LeggiAMO 0-18.

Info: www.crescereleggendo.it FB 0432 | associazione0432, FB Damatrà |damatraonlus

Press: studio Vuesse&c ufficiostampa@volpesain.com segreteria@volpesain.com

Diecimillanta Festival a Cervignano del Friuli, IL CORAGGIO VIEN LEGGENDO

A CERVIGNANO DEL FRIULI LA SETTIMA TAPPA DEL FESTIVAL DI LETTERATURA PER L’INFANZIA. SI PARLERÀ DI LETTURE CORAGGIOSE E TEATRI CORAGGIOSI, NELLA SERATA DI VENERDI’ 30 LUGLIO LE AFFASCINANTI LETTURE IN CUFFIA “SULLA SOGLIA DEL BOSCO” DI DAMATRÀ. E SABATO 31 LUGLIO, SEMPRE IN SERATA, L’ATTORE E NARRATORE ROBERTO ANGLISANI IN SCENA CON “TOPO FEDERICO RACCONTA”.

CERVIGNANO DEL FRIULI – “Il coraggio vien leggendo”: questo l’entusiasmante filo rosso della settima tappa del festival della Letteratura per l’Infanzia “Diecimillanta”, in programma venerdì 30 e sabato 31 luglio a Cervignano del Friuli. Ad ogni tappa Diecimillanta, che vede capofila l’Associazione Culturale 0432, ritrova una traccia tematica che ha ispirato i primi dieci anni del progetto di promozione della lettura Crescere Leggendo, ideato e curato da Damatrà onlus. Il tema della settima tappa evidenzia che il ruolo delle storie è anche quello di raccontare il mondo, con le sue difficoltà, i baratri e gli spauracchi, tentando di mostrare le possibili vie per affrontarli. Sono le tante strade del coraggio: ovunque le storie dei libri comunicano coraggio, nutrono il lettore con la forza delle parole, e illuminano il cammino come una lanterna preziosa. L’appuntamento è per venerdì 30 luglio, dalle 17.30 alle 19.00 nella Casa della Musica di Cervignano del Friuli (Largo Galliano Bradaschia). Si parte con Diecimillanta idee per adulti curiosi. Protagonista sarà innanzitutto Luisa Schiratti, del CSS Teatro stabile d’innovazione del FVG: il suo intervento, dedicato a “Teatri coraggiosi”, racconterà come siproducono e ospitano spettacoli che sfidano le paure. Da anni presente nel territorio di Cervignano del Friuli, il CSS collabora anche con Crescere Leggendo attraverso spettacoli e laboratori di formazione in tema con l’annualità corrente. Le proposte di CSS rivolte all’infanzia, la ricerca intrapresa verso argomenti quali il punto di vista degli antagonisti, il racconto della paura di sentirsi diversi, il riconoscimento delle capacità e competenze dell’infanzia: questi i topics dell’incontro, incluso un focus speciale sulla proposta di spettacoli e produzioni teatrali tra spazi chiusi a causa della sospensione pandemica. Subito dopo Francesca Segato, della Casa editrice Camelozampa, racconterà come pubblicare e leggere senza stereotipi e censure focalizzando su “Letture coraggiose per lettori liberi”. Camelozampa, vincitrice del BOP 2020 – Bologna Prize for the Best Children’s Publishers of the Year per la sezione Europa, è una casa editrice indipendente di libri per bambini e ragazzi, fondata nel 2011. Tra i punti di forza la riscoperta di capolavori internazionali mai apparsi in Italia o da tempo non più disponibili, titoli di autori come Quentin Blake, Anthony Browne, Michael Foreman, Crockett Johnson, Tony Ross, Jimmy Liao. A queste riscoperte si affianca un lavoro creativo di produzione, grazie ad autori e illustratori, italiani e internazionali, con l’intento di coltivare i valori della bibliodiversità.

Dalle 18 alle 19 i riflettori si spostano nel Giardino dei Diritti della Biblioteca civica “Giuseppe Zigaina”, che collabora con Crescere Leggendo fin dalla prima edizione. “Buon compleanno Gigetta e Gigetto!” titola lo spazio a cura dell’Associazione culturale 0432, un momento di narrazione e festa per i 10 anni di Crescere Leggendo con torta, candeline e regali e le mitiche spillette di Diecimillanta, ma anche tante storie da ascoltare insieme. Nel corso del pomeriggio sarà presente La Biblioteca del coraggio”, a cura delle lettrici volontarie della Biblioteca di Cervignano.
Dalle 20.45 alle 22.30, sempre nel Giardino dei Diritti, la scena passa a Damatrà onlus con “Sulla soglia del bosco”, Lettura in cuffia per bambini e bambine coraggiosi, dedicato a bambine e bambini dai 9 anni di età. Il bosco in cui Fermo entra gli si rivela da subito un luogo aspro e forte. Lui è un ragazzino un po’ viziato e in rotta di collisione con i genitori. Con l’impertinenza della sua giovane età scoprirà che la natura è fragile, ma coraggiosa e ostinata; proprio come i due uomini con cui fa amicizia e che in quel bosco vivono da anni seminando il futuro. Una lettura basata sua una storia vera, un racconto in cuffia che ci tiene con il fiato sospeso fino all’ultima pagina.

E Diecimillanta Festival proseguirà nella serata di sabato 31 luglio, dalle 20.45 alle 22.00 nel Giardino dei Diritti, con “Topo Federico racconta”, un evento scenico di e con Roberto Anglisani, dalle “Storie di Federico” di Leo Lionni, per bambine e bambini dai sei anni. Attore e narratore ospite di Crescere Leggendo in moltissime occasioni, Anglisano riprende così un classico contemporaneo della letteratura per l’infanzia. Un’occasione per scoprire un autore fondamentale di libri per l’infanzia come Lionni, e un narratore d’eccezione come Roberto Anglisani, che nella Biblioteca di Cervignano ha realizzato molti corsi di formazione sulla lettura a voce alta, rivolti a docenti, operatori, lettori volontari.

In caso di pioggia tutti gli incontri si svolgeranno al chiuso.
Info e prenotazioni per assistere, fino ad esaurimento dei posti disponibili, presso Biblioteca civica tel 0431.388540 / mail biblioteca@comune.cervignanodelfriuli.ud.it

Diecimillanta Festival, in programma fino al 3 settembre 2021 in tutto il territorio regionale, è realizzato con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia-Giulia – Assessorato alla Cultura, media partner la rivista Andersen. Crescere Leggendo è progetto costitutivo del programma regionale di promozione alla lettura LeggiAMO 0-18.

Info: www.crescereleggendo.it | FB 0432: associazione0432|FB Damatrà: damatraonlus

Press: studio Vuesse&c ufficiostampa@volpesain.com segreteria@volpesain.com